fbpx
Segui docums su

Risorgimento Italiano

Giuseppe Garibaldi

Giuseppe Garibaldi combattè tutta la vita per gli ideali di libertà, non solo in Italia, dove il suo contributo all’unificazione della Penisola fu fondamentale, ma anche in Sud America, dove partecipò alla lotta per l’indipendenza. Per questo è ricordato come “l’Eroe dei due mondi”

Giuseppe Garibaldi nacque nel 1807 a Nizza, città che allora apparteneva al Regno di Sardegna. Si recò alla in Sud America, dove rimase sino al 1848 e combatte in Brasile e in Uruguay.

A Montevideo Garibaldi partecipò all’organizzatore della legione italiana. Un corpo di volontario sorto per contribuire alla difesa della città, il nucleo dei patrioti che avrebbero dovuto portare a compimento l’unificazione italiana.

Ritorno in Italiana:

 

Alla notizia dello scoppio della Prima guerra d’indipendenza, Garibaldi decise che era giunto il momento di tornare a combattere in Italia: partecipò alla difesa di Roma. Dopo la sua caduta, perse la moglie Anita nel tentativo di andare a Venezia, assediata dagli Austriaci.

 

Garibaldi tornò a combattere contro l’Austria nel 1859 e dopo la fine della Seconda Guerra d’indipendenza prese la decisione più difficile: convinto da due patrioti siciliani, Rosolino Pilo e Francesco Crispi, parti per la Sicilia su due imbarcazioni con solo mille volontari per appoggiare la ribellione della popolazione conto lo stato borbonico.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Di più in Risorgimento Italiano