fbpx
Segui docums su

Anatomia

L’apparato circolatorio: Il Cuore

L’apparato circolatorio garantisce la distribuzione di tutte le cellule dell’organismo e sostanze nutritive

L’apparato circolatorio garantisce la distribuzione a tutte le cellule dell’organismo di ossigeno e sostanze nutritive, l’allontanamento delle sostanze di rifugio e il trasporto di messaggeri chimici agli organi bersaglio. E’ formato dai vasi sanguigni (vene, arterie e capillari), all’interno dei quali circola il sangue, grazie all’azione di pompa esercitata dal cuore.

L’apparato circolatorio è costituito: Il cuore, i vasi sanguigni e infine il sangue.

 

Cuore:

E’ un organo muscolare cavo, posto al centro della cavità toracica. E’ diviso in due parti, destra e sinistra. A destra passa il sangue ricco di anidrite carbonica, a sinistra il sangue ricco di ossigeno. Ciascuna metà è divisa a sua volta in due cavità: una superiore (atrio) e una inferiore (ventricolo).

Le parti superiori comunicano con quelle inferiore attraverso valvole che permettono al sangue di andare solo all’atrio al ventricolo e non viceversa. La valvola destra si chiama tricuspide; quella sinistra bicuspide o mitrale. Il cuore è avvolto da una membrana, il pericardio, ed è circondato da particolari vasi sanguigni, le coronarie, che portano alle sue cellule le sostanze nutritive e ne asporto quelle di rifiuto.

 

Vasi Sanguigni:

Esistono tre tipi di vasi sanguigni distinti in base al diametro e allo spessore dello loro parenti: arterie, vene e capillari:

  • Arterie, dotate di pareti spesse ed elastiche sono i vasi che portano il sangue dal cuore alla periferia;
  • Vene, con pareti relativamente sottili ed estensibili, sono i vasi che portano il sangue dalla periferia e lo riportano al cuore;
  • capillari, vasi dalle parti sottilissime, costitutive da un unico strato di cellula, l’endotelio, attraverso il quale i gas respiratori, le sostanze nutritive, gli enzimi, gli ormoni e le sostanze di rifugio possono passare facilmente per diffusione. Il flusso sanguigno nei capillari è molto lento, e cosi sono facilmente gli scambi tra il sangue e i tessuti circostanti.

Il sangue:

E’ un tessuto connettivo liquido che scorre nelle arterie e nelle vene, formano da una parte liquida(plasma) e da una parte corpuscolata costituita da globuli rossi, globuli bianchi e piastrine.

Plasma: Il plasma costituisce il 55% circa del volume del sangue. E’ un liquido formato per il 90% da acqua e per il resto da proteine, sali minerali, sostanze nutritive e di rifugio.

Globuli Rossi: Detti anche eritrociti, sono le cellule del sangue più numerose. Hanno forma di un disco biconcavo e sono privi di nucleo. Vivono un centinaio di giorni e, quando muoiono, vengono eliminati dalla milza e sostituiti da altri globuli rosso delle ossa. Contengono una proteina particolare, l’emoglobina, che è responsabile del trasporto dell’ossigeno.

Globuli Bianchi: Sono cellule provviste di nucleo, più grandi e molto meno numerose dei globuli rossi (da 5.000 a 10.000 circa mm3). Vivono da 15 giorni a un anno a seconda del tipo cui appartengono. Sono prodotti dal midollo osseo, dalla milza e dai linfonodi difendono l’organismo inglobando i batteri dannosi o producendo anticorpi. Quando è in atto un’infezione il loro numero aumenta notevolmente.

Piastrine: Sono frammenti di cellule senza nucleo (circa 300.000 per mm3 ). Quando il sangue fuoriesce da una ferita, producono una sostanza che, nel momento in cui viene liberata trasforma il fibrinogeno (proteina del plasma) in fibrina, una proteina filamentosa che intrappola globuli rossi e piastrine per far cessare l’emorragia.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Di più in Anatomia